Lo Studio legale fornisce consulenza ed assistenza in materia condominiale:

  • diffide di pagamento ed eventuali azioni giudiziarie per il recupero di rate condominiali non pagate;
  • consulenza e assistenza nella gestione e nella tutela delle parti comuni, anche in caso di cattiva esecuzione di lavori effettuati da terzi;
  • interpretazione del Regolamento Condominiale;
  • assistenza giudiziaria in generale, anche mediante Accertamenti Tecnici Preventivi e ricorsi in via cautelare d'urgenza;
  • impugnazione di delibere assembleari;
  • Ricorso per decreto ingiuntivo di pagamento ex art. 63 disp. att. c.c.;
  • Ricorso per la nomina giudiziale dell’amministratore di condominio;
  • Ricorso per la revoca giudiziale dell’amministratore di condominio;
  • Ricorso giudiziale per l’annullamento di un provvedimento dell’amministratore ex art. 1133 c.c.;
  • Impugnazione di delibere ex art. 1137 c.c.;
  • Ricorso ai sensi dell’art. 700 del codice di procedura civile per la consegna della documentazione condominiale;
  • Atto di citazione per il recupero dei crediti condominiali in mancanza di approvazione del consuntivo e del piano di riparto;
  • Atto di citazione per la formazione delle tabelle millesimali;
  • Atto di citazione per la revisione delle tabelle millesimali, ex artt. 68 -69 disp. att. c.c.;

Nell’ambito della materia delle locazioni e degli affitti, lo Studio offre consulenza e assistenza legale ai propri clienti, proprietari o conduttori di immobili civili e commerciali sia nella fase contrattuale (redazione del contratto di locazione, interpretazione ed esecuzione) sia nella fase patologica del rapporto, quando è necessario ricorrere alle procedure di rilascio coattivo il procedimento di sfratto per morosità o per finita locazione, oppure resistervi.

In particolare assistiamo i clienti nelle procedure di:

  • sfratti per morosità;
  • sfratti per finita locazione;
  • opposizione a sfratti;
  • recupero dei canoni di locazione non pagati;
  • recupero deposito cauzionale non restituito;
  • risarcimento per danni causati dall’inquilino;
  • recesso da contratti di locazione;
  • procedura per il rilascio dell’immobile a seguito di convalida dello sfratto.